Operazione Parco delle Terme del Corallo

L’ Associazione RESET LIVORNO, dopo le attività svolte nel 2015 (pulizia della Fortezza medicea, Parco Villa Letizia, scogliere del Romito etc) anche per il 2016 mette a disposizione della collettività l’impegno dei propri attivisti per contrastare il degrado.

 

È stata protocollata in Comune una proposta di RESET Operazione Terme del Coralloperchè, in collaborazione e sinergia con l’Ufficio Giardini, del Parco delle Terme del Corallo, sia attivata un’operazione di pulizia e ripristino del Parco delle Terme del Corallo.

Come è noto questo monumento da tempo è chiuso al pubblico, e praticamente tutti gli edifici sono purtroppo pericolanti e inagibili.

L’iniziativa è per questo esclusivamente rivolta esclusivamente al parco; gli edifici delle Terme saranno delimitati con nastro bianco e rosso e l’accesso a questi sarà proibito a tutti.

Gli attivisti impegnati nella cura del parco riceveranno adeguata istruzione e dispositivi di protezione individuale.

Come nelle precedenti attività questa è riservata solamente ai soci Reset, in quanto coperti da una polizza assicurativa.

Infatti, come per le attività svolte nella pulizia della Fortezza Nuova se verrà stipulato un protocollo sarà prevista un manleva che sollevi il Comune di Livorno da responsabilità per incidenti che dovesse accadere durante lo svolgimento dei lavori.

Per questa operazione sono previste 4-5 fine settimana (sabato-domenica) sulla base di un calendario che verrà stabilito e concordato con il Comune di Livorno.

A carico dell’Ass. Reset Livorno il materiale di consumo, le attezzature di lavoro e ovviamente l’impegno dei volontari; resta invece a carico dell’Amministrazione Comunale il trasporto e lo smaltimento delle potature e degli altri rifiiuti raccolti.

Infine è stato richiesto all’Amministrazione Comunale se alla fine dei lavori ci sia la possibilità per Reset di effettuare, assieme all’Associazione Terme del Corallo, apposite visite guidate limitate al solo Parco, e volte alla conoscenza e alla valorizzazione di questo importantissimo monumento.

I commenti sono chiusi.